EXPO - patrocinio

Dalla terra alla tavola
Il patrimonio rurale dei Luoghi Pii Elemosinieri e l’alimentazione dei poveri di Milano tra Medioevo ed Età Moderna

Martedì 26 maggio 2015, ore 16
Istituto Redaelli di Vimodrone, via G. Leopardi 3

Proseguono le iniziative de Il tesoro dei poveri promosse dall’ASP Golgi-Redaelli.

Il 26 maggio alle ore 16, presso l’Istituto Redaelli di Vimodrone, Marco Bascapè e Daniela Bellettati terranno un incontro dedicato all’alimentazione dei poveri, principale oggetto dell’attività caritativa dei Luoghi Pii Elemosinieri fin dal Medioevo.

La scelta dell’ente di proporre iniziative connesse al grande tema di EXPO Nutrire il pianeta – energia per la vita trova le sue radici storiche proprio nei generi per la sussistenza offerti alle fasce più deboli della popolazione, costituiti in primo luogo da pane, vino e altri commestibili, prodotti per lo più nelle cascine appartenenti agli stessi Consorzi caritativi. Frutto della generosità di centinaia di benefattori e benefattrici, una parte di queste aziende agricole – tuttora produttive e spesso gestite con metodi e tecniche d’avanguardia – è ancora oggi di proprietà dell’ASP Golgi-Redaelli, che ne trae un contributo economico al perseguimento dei propri scopi assistenziali.

L’incontro ripercorrerà, anche attraverso suggestive immagini tratte da documenti e foto d’epoca, le modalità di distribuzione degli aiuti alimentari, le consuetudini dietetiche, la filiera dei prodotti agricoli – dal campo alla “tavola” del povero – i mutamenti nelle politiche dei sussidi in natura, gli interventi di sostegno in situazioni di emergenza, come durante la peste dell’epoca di san Carlo Borromeo. Tema dell’appuntamento sarà anche il cibo distribuito agli ospiti negli Istituti, dai bambini dell’Istituto dei Derelitti agli anziani dei Ricoveri del primo Novecento, in un inconsueto confronto tra menù “storici” e moderne indicazioni dietetiche.