Il paese dell’acqua: le proprietà rurali dei Luoghi Pii Elemosinieri
Esposizione di documenti e materiali sul tema*, in concomitanza con la mostra Acque e terre di Lombardia: saranno visibili antiche mappe e foto d’epoca relative alle cascine di Carpiano, Montano, Nesporedo e Tavernasco, al centro delle esercitazioni svolte dagli studenti del Politecnico di Milano.

Sabato 3 ottobre, ore 10-19
Palazzo Archinto, via Olmetto 6, Milano

Dalle ore 10.00 alle ore 19.00 saranno liberamente visitabili i cortili di Palazzo Archinto.

Alle ore 16.00 la storica dell’arte Lara Barbieri condurrà visite guidate** al Palazzo, compresa la Quadreria dei Benefattori situata al primo piano e la terrazza settecentesca coperta dal glicine più antico di Milano.


Il paesaggio agrario tra tradizione e innovazione: un gioco per una visione condivisa sul futuro del paesaggio agrario e delle cascine milanesi.
Alle ore 15.00 inizierà la sperimentazione didattica proposta del Politecnico di Milano (Centro di Ricerca e Documentazione Internazionale per il Paesaggio – Parid, Dipartimento ABC) per un coinvolgimento diretto di chi ha a cuore la conservazione e la valorizzazione del patrimonio di cascine e di paesaggio che fa parte della storia milanese.
Un pomeriggio interattivo con mappe che rappresentano “carte da gioco” da leggere e da colorare, che vedrà i partecipanti lavorare in gruppi e proporre scenari sostenibili di interazione tra città e campagna: un incontro tra studenti di architettura ed esperti del patrimonio culturale, ma aperto a tutti gli interessati della società civile milanese.
La metodologia si basa sulle ricerche e sulle sperimentazioni del “Jeux de territoire” messe a punto da Sylvie Lardon nell’equipe di ricerca presso l’INRA di Clermont Ferrand, Francia.
Il materiale predisposto per l’attività è stato elaborato dagli studenti del laboratorio di restauro tenuto dalla professoressa Lionella Scazzosi insieme ai professori Matteo Pirola (architettura degli interni) e Angela Panza (fisica tecnica) e ai collaboratori Paola Branduini, Raffaella Laviscio, Francesco Toso, Davide Borsa, Roberto Mandurino.


 * la mostra rimarrà aperta al pubblico fino a venerdì 30 ottobre, in orari d’ufficio:
– da lunedì a giovedì: ore 9-12.30 e ore 14.30-16
– venerdì: ore 9-12.30

** la visita guidata prevede un’offerta minima di 5 euro.
Per informazioni:
telefonare al n. 0272518271 o mandare una mail a beniculturali@golgiredaelli.it

Si ringraziano i volontari di Archeion per la generosa collaborazione, la Società Agricola Italiana e Viridea per l’ornamento floreale dei cortili.