Agostino Santagostino, Ritratto di Ambrogio Griffi

Agostino Santagostino (Milano 1633 ca.-1703)
Ritratto di Ambrogio Griffi, 1681

olio su tela, cm 132 x 100
provenienza: Consorzio della Misericordia

Ambrogio Griffi (1420 c.-1493), protonotario apostolico, commendatario perpetuo di San Pietro di Lodi Vecchio, consigliere e medico ducale, con testamento del 4 settembre 1489 aveva nominato erede universale il Consorzio della Misericordia, che entrò in possesso di una vasta proprietà immobiliare a Milano, Lodi, Bollate, Missaglia e Vimercate.

Istituì inoltre in Pavia un Collegio, intestato a proprio nome, in cui ospitare da sei a otto studenti in medicina, diritto o arti liberali.

Il benefattore venne sepolto a Milano nella chiesa di San Pietro in Gessate in un sepolcro realizzato da Benedetto Briosco, in parte ancora esistente, al quale due secoli più tardi si ispirò Agostino Santagostino per realizzarne il ritratto.