Carità in Porta Nuova (1442 – 1801): archivio

Consistenza generale: 1 busta e 129 registri
Estremi cronologici: 1442-1801

Prima dei bombardamenti dell’agosto 1943 l’archivio del Luogo pio della Carità in Porta Nuova comprendeva 184 buste e 257 registri: la documentazione è andata in gran parte perduta, si è conservata sostanzialmente integra solo la serie dei mastri.

Carteggio (1 busta, 1460-[1783])

Miscellanea di documenti, con un piccolo nucleo relativo ai primi decenni di vita del luogo pio.

Registri (129 registri, 1442-1801)

Comprende:

  • un registro di livelli (1529-1535): oltre a rinnovi d’affittanza, sono presenti annotazioni circa l’estensione e il tipo di coltura (a vigna, a prato, a marcita o altro) dei poderi di proprietà del luogo pio; per ogni podere figurano riportati gli istrumenti di permuta, il testamento confermante la provenienza e l’uso del reddito di detti beni, in parte devoluto per la distribuzione di doti a nubende povere;
  • una rubrica dei benefattori (relativa a un registro andato perduto);
  • 127 mastri (1442-1801).