Luogo pio delle Quattro Marie

La sala capitolare del Luogo pio delle Quattro Marie era dotata di una piccola serie di ritratti commemorativi e gratulatori, raffiguranti altrettanti deputati dello stesso luogo pio: si tratta delle quattro effigi a olio su tela giunte fino a noi. A esse si aggiunge il dipinto raffigurante Sant’Antonio di Padova appartenuto al benefattore e deputato Giovanni Visconti, che nelle proprie disposizioni testamentarie aveva espressamente voluto che fosse conservato nella sala capitolare. Nell’oratorio del luogo pio era invece collocato il quadro – appositamente commissionato nel 1650 a Ercole Procaccini – raffigurante Il Cristo morto e le Quattro Marie.