Opera pia Baliatico (1872 – 1998): archivio

Consistenza generale: 32 buste e 7 registri
Estremi cronologici: 1577-1966
Carteggio (32 buste, 1577-1966)

L’archivio è suddiviso nei titoli: Origine e dotazione, Patrimonio attivo, Passività, Amministrazione e Economia.

  • Origine e dotazione (7 buste, 1829-1913)

Il titolo è suddiviso in Fondazione e statistica (1866-1906: comprende tutta la documentazione che riguarda la nascita istituzionale dell’opera pia), Donazioni (1866-1904; la classe è poi suddivisa in Donazioni da corpi, Donazioni da sovrani e da principi e Donazioni da privati), Eredità e legati (1829-1913), Sostituzioni (1872-1892; costituita dalle due voci A corpi e A famiglie). Fra le eredità si segnalano i lasciti di Marina Germani vedova Dell’Acqua che con testamento del 1866 lasciò all’opera pia il podere di Prato Ronco, sito presso l’Abbazia di Morimondo (Pavia), rimasto possessione del Baliatico fino alla sua soppressione nel 1998, e il legato della baronessa Maria Pessina Cavalletti che con testamento del 18 marzo 1871 nominò erede universale l’Opera pia Baliatico.

Elenco dei benefattori:
Baroggi Anacleto (1913); Bazzi Carlo (1908-1909); Belgioioso Beatrice ved. Giuliani (1871); Bergonzoli Giuseppe (1868); Biffi Franco; Bonacina Rachele ved. Rey; Brioschi Caterina ved. Molinari (1873); Carron Isidoro (1869); Cattaneo Gerolamo (1882); Frova Giuseppe (1870-1872); Germani Marina  ved. Dell’Acqua (1871-1872); Gerosa Carlo (1878); Giannella Teresa ved. Bethlen; Griffini Carlo (1887-1888); Lattuada Luigi (1872); Longhi Maria Antonia ved. Conti (1866); Maccia Giovanni Battista (1879); Maccia Luigi; Maino Giovanni (1866); Manganoni Luigi; Maspero Luigia (1881-1882); Oggioni Fermo (1867); Pessina Cavalletti Maria (1829-1901); Ponzio Giovanni (1882); Puricelli Guerra Davide (1866-1867); Puricelli Guerra Giovanni Battista (1860-1864); Scurati Alessandro (1874); Solini Gaetano (1870-1873); Sommaruga Giuseppe (1880); Stanovich Cesare (1909-1910); Valodoni Antonio (1877); Zucchi Filippo (1870).
  • Patrimonio attivo (19 buste, 1577-1966)

È suddiviso in: Acque e loro edifici (1577-1948, con documentazione relativa alle rogge Bocchello, Ceretto, Ginestre, Lago Lasso, Lascivera, Mirabella, Rile e Riletto), Beni stabili (1780-1966, distinta nelle due partizioni Case e Poderi, quest’ultima comprendente documentazione del podere di Prato Ronco); Capitali (1791-1909); Fitti sopra acque (1796-1926); Livelli (1624-1926); Piante e legnami (1857-1952); Proventi diversi (1865-1876).

  • Passività (4 buste, 1870-1958)

È suddiviso in: Fitti sopra acque, case e fondi (1870-1958); Imposte e tasse (1874-1910); Prestazioni a privati (1875-1883); Vitalizi (1871-1914).

  • Amministrazione (1 busta, 1866-1906)

Si trovano qui diversi stampati.

  • Economia (1 busta, 1875-1912)
Le partizioni interne sono: Bilanci preventivi e consuntivi (1875-1912), Bilanci consuntivi (1904) e Contratti (1875-1882).
Registri (7 registri, 1856-1888)

La serie consta dei seguenti registri: libro mastro (1856-1863) con la relativa rubrica dei beni di Maria Pessina Cavalletti; registro delle azioni sottoscritte nel 1871 per l’opera pia (la registrazione delle sottoscrizioni è suddivisa per comitati e, al loro interno, per libretti) e relativa rubrica; registro delle sottoscrizioni ottenute dal Comitato II; registro dei fittabili dell’opera pia (1872-1888). Un altro registro, in bianco, reca sul piatto anteriore il titolo: “Baliatico interno”.